Archives

Roberto Assagioli

“Tre cose soprattutto l’uomo moderno deve apprendere per diventare sano e completo: l’arte del riposo, l’arte della contemplazione, l’arte del riso e del sorriso.” (Assagioli) Roberto Assagioli nacque a Venezia nel 1888 e si laureò in medicina nel 1910 a

Pubblicato in Riferimenti teorici

Carl Gustav Jung

“La mia vita è la storia di un’autorealizzazione dell’inconscio.” Ricordi, sogni, riflessioni, Carl Gustav Jung L’evoluzione del pensiero di Carl Gustav Jung Carl Gustav Jung nacque a Kesswil (Svizzera) il 26 luglio 1875. Figlio di un pastore protestante, conseguì la

Pubblicato in Riferimenti teorici

Gregory Bateson

“…mi pareva che tanto l’evoluzione quanto l’apprendimento dovessero conformarsi alle stesse regolarità formali o, come si dice leggi. Insomma, cominciavo a riflettere non sul nostro sapere, ma su quel più ampio sapere che è la colla che tiene insieme le stelle

Pubblicato in Riferimenti teorici

Bowlby e la Teoria dell’Attaccamento

John Bowlby (Londra 1907, Skye 1990) è stato “uno dei tre o quattro maggiori psichiatri del ventesimo secolo” (Storr, 1991), ha elaborato la Teoria dell‘Attaccamento, interessandosi particolarmente agli aspetti che caratterizzano il legame madre-bambino. Il risultato più grande della sua

Pubblicato in Riferimenti teorici

Il gruppo di formazione: “gruppo balint”

Il “Gruppo Balint” è così chiamato dal nome del suo ideatore, lo psicoanalista ungherese Michael Balint, considerato come il più autorevole rappresentante della scuola ungherese, erede e continuatore di Sandor  Ferenczi.

Come egli stesso racconta, fu “decisiva­mente e definitivamente conquistato alla psicoanalisi dalla lettura dei Tre saggi e di Totem e tabù all’età di 21 anni, non molto tempo dopo di aver criticato, sia pure in modo fortemente ambivalente, L’interpretazione dei sogni e Psi­copatologia della vita quotidiana di Freud.

Lo sviluppo della riflessione teorica e pratica di Ba­lint, che lo portò ad affermarsi come psicoanalista di fama mondiale (presiedette anche la Società Inglese di Psicoanalisi), si verificò soprattutto a partire dal soggiorno londinese (1939) luogo in cui si rifugiò per sfuggire alle persecuzioni, anche razziali, verificatesi in Ungheria.

Pubblicato in Riferimenti teorici

La psicologia positiva e Martin Seligman

La definizione di Psicologia Positiva indica quell’orientamento psicologico, sorto negli anni sessanta del secolo scorso negli USA, che  focalizza l’interesse sulle potenzialità dell’ individuo, in relazione al presente della propria esistenza e in prospettiva futura. Fondatore di questa impostazione, inizialmente

Pubblicato in Riferimenti teorici

La Mindfulness e Jon Kabat-Zinn

Jon Kabat-Zinn Jon Kabat-Zinn nasce a New York il 5 giugno 1944.
Consegue nel 1971 il dottorato in biologia molecolare presso il MIT nel laboratorio del premio Nobel Salvador Luria, iniziando così la sua carriera professionale come biologo.
Già dalla metà degli anni 1960 cominciò a provare interesse per le discipline orientali ed aveva iniziato a praticare yoga e meditazione come proprio percorso personale.

Pubblicato in Riferimenti teorici

J. Hillman: critiche o pregiudizi?

James Hillman non è certo un autore che, nel mondo psicoanalitico o affine, sia passato inosservato e la sua opera non abbia suscitato discussioni e dibattiti accesi, suscitando consensi e stroncature, non sempre sulla base di valutazioni obiettive dei dati.
Si tratta di un autore certamente molto pubblicato in Italia sia attraverso la traduzione dei suoi numerosi libri, sia con la pubblicazione di interviste generosamente concesse a vari tipi di media, sino ad arrivare quasi aduna invasione di mercato.
Un autore che comunque non lascia indifferente o disturba e non solamente per i contenuti molto (troppo?) estesi dei suoi interessi anche in ambiti di competenza che parecchi gli ritengono estranei.

Pubblicato in Riferimenti teorici