EMDR e Terapia Cognitivo-Comportamentale nel trattamento del Disturbo di Panico: un confronto

ConfrontoEMDR and Cognitive-Behavioural Therapy in the Treatment of Panic Disorder: a Comparison

ELISA FARETTA Psicologa, Psicoterapeuta, Responsabile Centro P.I.I.E.C., Supervisore Consultant EMDR Italia

Scopo.
Confrontare due trattamenti utilizzati nel Disturbo di Panico: EMDR, metodo evidence-based di provata efficacia nel Disturbo da Stress Post-Traumatico, e la Terapia Cognitivo-Comportamentale, considerata ad oggi il trattamento psicoterapeutico più efficace per questo disturbo.

Metodo.
È stata effettuata un’analisi descrittiva attrav erso l’utilizzo del software SPSS, per verificare gli eventuali miglioramenti ottenuti a seguito dei due trattamenti utilizzati, in un campione di 20 soggetti suddivisi in due gruppi (EMDR o CBT).

Risultati.
Dai dati raccolti emerge una tendenza al miglioramento già dalla prima valutazione (dopo 12 sedute) in tutti i test proposti. L’andamento risulta pressoché similare tra i due gruppi confrontati. Il trattamento EMDR, però, sembra produrre un miglioramento più rapido e mantenuto nel tempo, come evidenziato dai follow up effettuati.

Conclusione.
Dai risultati ottenuti si può affermare che i trattamenti risultano entrambi efficaci per la risoluzione del Disturbo di Panico, sebbene esistano delle differenze nelle due terapie sia a livello di evoluzione dei sintomi, sia di tempi. E’ quindi auspicabile che proseguano le ricerche in questo ambito.