Disturbo Psicosomatico e EMDR

Il disturbo psicosomatico (nella diversa gradualità delle sue manifestazioni che possono andare da1l’alterazione funzionale sino alla lesionalità organica) presuppone l’integrazione di eventi e fattori connessi alla personalità, alla storia del paziente interessato, al contesto ambientale (biologico, psicologico e sociale) in cui la persona è vissuta e vive, sia al simbolismo dell’ organo interessato.
Né la psicoanalisi né le psicoterapie verbali risultano adeguate a questo compito. A loro volta le diverse forme di psicoterapia a focalizzazione corporea risultano sovente inadeguate in quanto si rivolgono solo al “corpo sensoriale”.

Attraverso il lavoro con l’ EMDR invece, è possibile trattare i disturbi psicosomatici, riducendo i livelli di stress ad essi connessi poiché si considerano anche gli eventi di vita che possono aver contribuito all’ insorgenza di tale sintomatologia.

In che modo un psicoterapia EMDR può essere utile in questi casi?
Attraverso il metodo EMDR vengono rielaborati gli eventi stressanti e traumatici del passato, antecedenti ma connessi con i disturbi psicosomatici, le situazioni nel presente che acutizzano la sintomatologia psicosomatica e si rinforzano le risorse proprie del soggetto.

In questo modo non sarà più solo il corpo a parlare per la persona, ma ci sarà un’integrazione mente-corpo che consentirà di esprimersi direttamente e più efficacemente nelle relazioni e nei contesti con riduzione dell’intensità della sintomatologia psicosomatica e conseguente miglioramento della qualità della vita.

Il modello PIIEC ha integrato nell’ ambito dei suoi strumenti di intervento il modello EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing, ovvero Desensibilizzazione attraverso i movimenti oculari) quale approccio complesso a ben strutturato che integra elementi derivanti da differenti orientamenti teorici, includendo l’ approccio cognitivo, comportamentale, psicodinamico, centrato sul paziente, ecc.
Pertanto l’intervento sarà “cucito” (tailoring) integrando l’ approccio EMDR e le tecniche evidence based e gli strumenti più efficaci e compatibili per ogni caso specifico, aumentandone l’ efficacia.