Preparazione psicologica a interventi chirurgici

EMDR E INTERVENTI CHIRURGICI

Subire un intervento chirurgico, soprattutto se per patologia grave (es. patologia oncologica), evoca profonde angosce e preoccupazioni ed innalza i livelli di stress globale. La paura del dolore fisico, la paura di incorrere in eventuali cambiamenti corporei permanenti o l’ incertezza relativa alla buona riuscita dell’intervento possono avere un significativo impatto sul mondo interiore e relazionale della persona, suscitando rabbia, irritabilità, perdita di concentrazione, apatia, disturbi del sonno e angosce relative al futuro.
L’intervento psicoterapeutico viene pianificato e strutturato in modo specifico e personalizzato in risposta ai bisogni individuali.
Il metodo EMDR, integrato con tecniche specifiche evidence based, utilizzate secondo il modello P.I.I.E.C., consente di decomprimere lo stato di intensa tensione soggettiva, di rinforzare la percezione di maggiore controllo dell’evento stesso.

Nello specifico il lavoro psicoterapeutico con l’EMDR migliora sia la gestione delle emozioni negative quali ansia e paura, contribuisce al consolidamento di risorse e abilità di coping atte a:
Ridurre le reazioni intense provocate dall’ evento critico;
Attenuare e prevenire le angosce;
Stabilizzare e normalizzare le emozioni;
Mobilitare le risorse interne ed esterne (reti sociali di supporto e relazioni significative) affinchè il soggetto possa recuperare un funzionamento globale e una percezione di sé più soddisfacenti.